Camerun
Leader
Presidente ad interim Abdelkader Bensalah
Popolazione
42.679.000
Cristiani
129.000
Religione principale
Islam sunnita
Governo
Repubblica a regime Presidenziale autoritario

Livello di persecuzione

Violenza
9.3
Vita di chiesa
13.2
Vita civile
12.8
Vita sociale
10.4
Vita famiglia
14.3
Vita privata
13.5

Camerun

I cristiani devono stare molto attenti a come condividono la loro fede. Le chiese possono esistere, ma solo se sono d’accordo con le regole del governo.

Fonti di persecuzione (elencate in ordine di intensità):

  • Oppressione islamica
  • Paranoia dittatoriale
  • Antagonismo etnico

Perché i cristiani sono perseguitati in Algeria?

Le leggi algerine regolano i culti non musulmani e le leggi anti blasfemia rendono difficile ai cristiani la condivisione della loro fede per paura che le loro conversazioni possano essere considerate blasfeme. È vietato dalla legge “minare la fede di un musulmano” o usare “mezzi di seduzione intesi a convertire un musulmano ad un’altra religione”.

Il parentado ed il vicinato cercano di convincere i convertiti ad aderire alle norme islamiche e a seguire i riti islamici. La pressione ed il pericolo sono particolarmente alti nelle zone rurali e abitate da tradizionalisti religiosi, che sono state una roccaforte per gli insurrezionalisti islamici nella loro lotta contro il governo negli anni ’90.

Per quale motivo l’Algeria ha cambiato posizione, all’interno della WWList?

Principalmente a causa di un aumento della violenza, in particolare per i violenti arresti di diversi cristiani.

Com’è la vita per i cristiani in Algeria?

I cristiani devono stare molto attenti a come condividono la loro fede. Le chiese possono esistere, ma solo se sono d’accordo con le regole del governo. Queste regole vietano alle chiese di tenere studi biblici, ospitare predicatori stranieri o persino gestire una scuola domenicale. Pochissime chiese concordano con tali regole.

La persecuzione viene spesso perpetuata dai membri della famiglia, se si scopre che un credente di origini musulmane è diventato cristiano. I leader della chiesa riferiscono che le donne cristiane di origine musulmana sono talvolta poste agli arresti domiciliari dalle loro famiglie quando viene scoperta la loro fede. Non è permesso incontrare altri cristiani o avere alcun contatto con loro. Non è consentito guardare la TV o ascoltare la radio, poiché in Algeria ci sono dei canali cristiani.
Nelle zone arabe del paese, la persecuzione è ancora più grave e i credenti corrono il rischio di essere uccisi.

Nonostante tutto, la chiesa in Algeria sta crescendo. La maggior parte dei cristiani in Algeria giunge alla fede attraverso sogni, visioni e trasmissioni cristiane. Le chiese inviano i loro sermoni fuori dal paese perché siano ritrasmessi in Algeria tramite la TV satellitare

Citazioni

Pastore Salah: “Preghiera e pressione sul nostro governo, c’è bisogno di questo, così che il governo smetta di chiudere le chiese.”

Porte Aperte, come aiuta i cristiani in Algeria?

In collaborazione con partner e chiese locali, Porte Aperte sostiene la chiesa in Algeria attraverso le seguenti attività:

  • Formazione.
  • Distribuzione di letteratura cristiana.
  • Sostegno.
  • Porte Aperte intensifica anche il supporto in preghiera per i credenti in Algeria.

Come pregare per la nazione

  1. La chiesa algerina risale ai primi anni dopo Cristo. Nei primi anni la chiesa si diffuse rapidamente nel Nord Africa. Dopo l’avvento dell’islam, la chiesa è scomparsa. Solo durante la colonizzazione francese fu ristabilita la chiesa, principalmente per i non algerini. Negli ultimi decenni è nata una vera chiesa algerina (e berbera) quando Dio ha iniziato ad operare nel popolo algerino. Ora, ci sono almeno 35.000 cristiani in queste chiese e molti altri che non sono ancora collegati a una chiesa perché vivono in luoghi remoti. Pregate per l’estensione del regno di Dio in Algeria nonostante la persecuzione.
  2. Poiché le chiese locali sono costituite principalmente da cristiani di prima generazione, la chiesa deve concentrarsi sulla Parola di Dio. Pregate che le chiese locali siano rafforzate e radicate nella Parola di Dio. Grazie a Dio per quelle chiese che investono nel discepolato. Pregate che i nuovi credenti siano addestrati a vivere come discepoli di Gesù.
  3. Possa il Signore chiamare e inviare persone per diffondere il Vangelo in Algeria. Il raccolto è eccezionale, ma pochi sono gli operai. Molte chiese fanno del loro meglio per essere luce e sale nel loro paese, ma l’Algeria è un grande paese e ci sono molti luoghi senza alcuna testimonianza cristiana.

GALLERY

Camerun Galleria 01
Camerun Galleria 02
Camerun Galleria 03
Camerun Galleria 04
Camerun Galleria 05
Camerun Galleria 06