Yemen
Leader
Primo Ministro Maeen Abd al-Malik Saeed
Popolazione
29.580.000
Cristiani
Qualche migliaio
Religione principale
Islam
Governo
Repubblica islamica

Livello di persecuzione

Violenza
2.6
Vita di chiesa
16.7
Vita civile
16.7
Vita sociale
16.4
Vita famiglia
16.4
Vita privata
16.6

Yemen

I credenti locali devono mantenere la loro fede totalmente segreta. Abbandonare l’islam è visto come un’enorme vergogna da parte della famiglia, per cui, se vengono scoperti da un parente o da qualcuno della comunità in cui vivono, corrono il rischio di subire violenze fisiche o venire uccisi per il disonore causato.

Fonti di persecuzione (elencate in ordine di intensità):

  • Oppressione islamica.
  • Antagonismo etnico.
  • Paranoia dittatoriale.

Perché i cristiani vengono perseguitati in Yemen?

Lo Yemen è una nazione fortemente islamica e tutti gli yemeniti sono considerati musulmani. Lasciare la religione islamica è proibito; i musulmani che decidono di seguire Gesù rischiano la condanna a morte. I punteggi così alti nella sfera nazionale ed in quella religiosa sono tipici di un paese in cui l’oppressione islamica è la prima fonte di persecuzione e dove la maggior parte dei cristiani proviene da un contesto musulmano. Non c’è posto né per attività di chiesa né per l’adorazione privata.
La guerra ha permesso a gruppi islamici radicali di espandere le loro operazioni fra cui il sequestro e l’uccisione dei cristiani.

Per quale motivo lo Yemen ha cambiato posizione all’interno della WWL?

Il paese non ha registrato alcun cambiamento.

Com’è la vita per i cristiani in Yemen?

I credenti locali devono mantenere la loro fede totalmente segreta. Abbandonare l’islam è visto come un’enorme vergogna da parte della famiglia, per cui, se vengono scoperti da un parente o da qualcuno della comunità in cui vivono, corrono il rischio di subire violenze fisiche o venire uccisi per il disonore causato.
Poiché la guerra in Yemen continua, i cristiani vengono discriminati durante la distribuzione di aiuti umanitari Le organizzazioni islamiche e le moschee locali incaricate di distribuirli, discriminano coloro che coloro che non sono considerati musulmani devoti.

Porte Aperte come aiuta I cristiani in Yemen?

Porte Aperte sostiene il corpo di Cristo nella Penisola Arabica attraverso la preghiera, la distribuzione della Scrittura e la formazione di credenti e pastori.

Come pregare per la nazione?

Unitevi a questa preghiera di un credente yemenita:

“Signore, nostro Dio, aiutaci a discernere i Tuoi tempi. Riconosciamo la Tua sovranità e comprendiamo il privilegio di essere Tuoi figli. Sappiamo di essere su questa terra per onorarTi ed essere testimoni del Tuo Amore e del Tuo perdono. Dacci il coraggio e la determinazione di continuare a perseverare nel Tuo nome e aggrapparci alle Tue promesse. Benedici i nostri bambini ed aiutaci a essere un esempio per loro. Nel nome di Gesù, preghiamo! Amen”

Fratello Andrea, fondatore di Porte Aperte, afferma:
“Le nostre preghiere possono andare dove noi non possiamo… Non ci sono confini, né muri di prigione, né porte che ci vengono chiuse quando preghiamo”.

GALLERY

Yemen Galleria 06
Yemen Galleria 05
Yemen Galleria 04
Yemen Galleria 03
Yemen Galleria 02
Yemen Galleria 01