Etiopia: uccisa una cristiana ex-musulmana

Workitu era una donna sulla cinquantina. Per proteggere i suoi tre figli, poco più che adolescenti, non possiamo dare informazioni precise su di lei e sul luogo in cui viveva. E’ morta cinque giorni dopo essere stata gravemente picchiata da suo marito musulmano e da...

leggi tutto

Medio Oriente: ritornare a casa rinati

Nata in una normale famiglia musulmana in un contesto profondamente islamico, Nurah (pseudonimo) ha assorbito sin dalla giovinezza tutti i dettami e i costumi della sua religione di appartenenza, nella convinzione che fosse l’unico percorso di vita e di fede...

leggi tutto

India: oltre 130 attacchi negli ultimi 3 mesi

La persecuzione nei confronti dei cristiani è una realtà in aumento in India (ciò risulta evidente anche dalla risalita della nazione dalla ventunesima alla diciassettesima posizione nella World Watch List 2016). L’assenza di una reale presa di posizione a favore...

leggi tutto

Laos: cristiani privati dei loro documenti

Teo (nome modificato) crede in Gesù Cristo. Per questo motivo il suo “libretto di famiglia” è stato confiscato. I libretti di famiglia sono documenti emanati dal Governo, essenziali per il funzionamento della società in Laos. Sono sottili libricini blu,...

leggi tutto