Periodo preso in esame:

1 novembre 2017
31 ottobre 2018

Posizione nella WWL:

WWL 2019
Punti: 60 / Posizione: 41
WWL 2018
Punti: – / Posizione: –
WWL 2017
Punti: – / Posizione: –

Dati Generali

Leader: Vladimir Putin
Popolazione: 144.000.000
Cristiani: 118.100.000
Religione Principale: Cristianesimo
Governo: Repubblica semipresidenziale federale

Quali sono le cause di persecuzione prevalenti? 

  • Oppressione islamica: nella regione caucasica i militanti islamici combattono contro l’esercito russo per stabilire un emirato musulmano. L’islam sta inoltre diventando sempre più influente in Tatarstan e minaccia la vita della Chiesa. 
  • Paranoia dittatoriale: la legislazione in Russia viene costantemente adattata e limitata. Il governo continua a favorire la Chiesa Ortodossa di Russia, a discapito delle altre denominazioni cristiane. 
  • Protezionismo confessionale: le attività di sensibilizzazione svolte da appartenenti a denominazioni non ortodosse sono guardate con sospetto. Questi gruppi cristiani sono considerati estranei alla Russia. 


Chi provoca la persecuzione? 

La maggioranza dei casi di persecuzione dei cristiani in Russia proviene dall’ambiente musulmano. Le famiglie e gli amici dei convertiti al cristianesimo, la comunità locale e gli insegnanti islamici si oppongono all’evangelizzazione tra i musulmani nella maggior parte delle regioni musulmane della Russia (per esempio nel Caucaso settentrionale e nell’area centrale della Russia intorno alla città di Kazan). Un’altra fonte di oppressione dei cristiani proviene dagli ufficiali di governo, a vari livelli, principalmente tramite l’imposizione di  una legislazione restrittiva.  

Quali conseguenze produce la persecuzione? 

Molte etnie russe in Dagestan, Cecenia, Inguscezia, Cabardino-Balcaria e in Karačaj-Circassia hanno dovuto lasciare il loro paese a causa degli scontri e le chiese hanno visto calare drasticamente il loro numero di membri. Le chiese ortodosse russe incontrano meno opposizione da parte del governo. Le chiese domestiche attive nell’evangelizzazione rischiano di essere ostacolate per mezzo di controlli e interrogatori. Nelle regioni a maggioranza musulmana, sono i cristiani autoctoni che provengono dal mondo musulmano a subire maggiori persecuzioni, sia da parte della famiglia e degli amici, sia da parte della comunità locale; in alcune aree, sono costretti a tenere nascosta la loro fede per paura di essere uccisi. 

Come Porte Aperte aiuta la Chiesa in Asia Centrale/Regione del Caucaso/Federazione Russa? 

Porte Aperte/Open Doors rafforza i cristiani perseguitati in Asia Centrale con

  • letteratura cristiana;
  • formazione;
  • fornitura di mezzi di sussistenza;
  • progetti di sviluppo socio-economico. 

Come il corpo di Cristo può pregare per la Chiesa nella Federazione Russa?

  • Per la protezione dei cristiani nella regione del Caucaso, e che i credenti ex musulmani affinché trovino modi sicuri per incontrarsi. 
  • Per conforto e incoraggiamento per i credenti che sono stati costretti a fuggire o sono stati cacciati dalle loro case e comunità. 
  • Per il coraggio e la saggezza per i cristiani non appartenenti alla Chiesa ortodossa russa, che sono spesso monitorati dal governo.