Periodo preso in esame:

1 novembre 2018
31 ottobre 2019

Posizione nella WWL:

WWL 2020
Punti 64 / Posizione: 32
WWL 2019
Punti 64 / Posizione: 32
WWL 2018
Punti 64 / Posizione: 25

Dati Generali

Leader: Primo Ministro Khadga Prasad Sharma Oli
Popolazione: 29.942.000
Cristiani: 1.279.000
Religione Principale: Induismo
Governo: Repubblica Parlamentare di tipo Federale

Fonti di persecuzione (elencate in ordine di intensità):

  • Nazionalismo religioso.
  • Antagonismo etnico.

Perché i cristiani sono perseguitati in Nepal?

Gli indù che si convertono al cristianesimo vengono mal visti, perché si allontanano dalla fede degli antenati; per questo motivo vengono messi sotto pressione. Le persone che si convertono al cristianesimo ed i membri delle chiese evangeliche sono soggetti alle pressioni esercitate dalla famiglia, dagli amici, dalla comunità e dalle autorità locali. Invece le comunità cristiane cattoliche-romane e le chiese in cui si riuniscono gli stranieri sono sottoposte a problemi minori. Di tanto in tanto, gli induisti approfittano della permanente instabilità politica attaccando i cristiani, e la maggior parte delle volte rimangono impuniti.

Per quale motivo il Nepal ha cambiato posizione all’interno della WWList?

Il paese non ha riportato alcun cambiamento

Com’è la vita per i cristiani in Nepal?

Esistono resoconti di attacchi alle chiese e di cristiani picchiati, arrestati e imprigionati. Inoltre ci sono stati anche casi di cristiani costretti a lasciare le loro case e le loro città a per via delle minacce subite. Si documentano anche restrizioni giuridiche a livello nazionale.

Citazioni

Komal:
“Nonostante i miei problemi, ero certa che Dio fosse con me e che abbia risposto alle mie preghiere e, anche se ero disprezzata e allontanata dai miei familiari, ho sempre percepito la presenza di Dio nella mia vita. Solo grazie alla Sua forza sono riuscita a superare le difficoltà.”

“Dopo che mi venne affidato questo negozietto, la vita è stata più facile per me e la mia famiglia. Non devo più chiedere l’elemosina a nessuno per avere del cibo e sono abbastanza stabile a livello economico. Nel mio cuore c’è gioia e la mia fede in Dio è aumentata. Vi ringrazio molto per avermi dato supporto; ora sono abbastanza indipendente finanziariamente da poter sostenere la mia famiglia e sto crescendo spiritualmente in Cristo. Dio non mi ha mai abbandonata. Quando ho camminato nella valle dell’ombra della morte, Dio è sempre stato con me.”

Come aiuta Porte Aperte i cristiani in Nepal?

Il ruolo della missione è occuparsi dei seguenti ambiti:

  • Distribuzione: fornire Bibbie, Bibbie per bambini, libri per piccole biblioteche, manuali di formazione e materiali per la scuola domenicale per i cristiani vittime di persecuzione.
  • Formazione: formazione integrale che includa i moduli per la prevenzione alla persecuzione per pastori e collaboratori della chiesa (3 moduli separati), donne, giovani, bambini e gruppi di famiglie.
  • SED: Sostentamento e sviluppo della comunità, programmi di alfabetizzazione per adulti, bridge schooling per bambini, formazione professionale, aiuto urgente e soccorso per i cristiani perseguitati.
  • Sostegno legale: sostegno in ogni campo (aiuto legale), seminari giuridici e la disposizione dei Team di Azione Rapida sul campo per aiutare le vittime di persecuzione.
  • Progetti Speciali

Come pregare per la nazione

Pregate per la protezione e la tolleranza per i nuovi fedeli quando i membri della loro stessa famiglia gli girano le spalle, spesso buttandoli fuori dalla loro stessa casa.

Molte volte un uomo oppure una donna sono gli unici cristiani in una famiglia, ciò porta questi credenti a praticare in segreto i loro culti. Pregate affinché coloro che sono soli trovino sicurezza nella fratellanza cristiana.

Il Nepal sta diventando sempre più simile all’India, inoltre gli estremisti induisti sono sempre più influenti. Pregate per la protezione di quei fedeli che vengono arrestati per aver condiviso il messaggio del Vangelo. Pregate affinché gli avvocati non abbiano paura, li difendano e, se i loro casi arrivano al tribunale, che siano trattati compassionevolmente.