Dona 
 
 

Mauritania

Periodo di riferimento:

1 novembre 2015 - 31 ottobre 2016

 

Posizione nella WWL:

WWL 2017: Punti: 55 / Posizione: 47

WWL 2016: Punti: 50 / Paese sotto osservazione fuori dai primi 50

 

Fonti di persecuzione:

La principale fonte di persecuzione per i cristiani in Mauritania è l'oppressione islamica.

 

Contesto:

La Mauritania si è auto-proclamata Repubblica islamica ed è stata guidata da un regime militare per più di 30 anni, con una sola breve interruzione democratica nel 2007. Il paese è formalmente una democrazia multipartitica, ma il suo parlamento è completamente dominato dal partito di governo. Nella scena politica del paese sono attivi diversi gruppi islamici. Anche l'appartenenza etnica è un fattore importante nella politica della Mauritania. La Mauritania è uno dei paesi più poveri del mondo. Al-Qaeda nel Maghreb islamico (AQIM) rappresenta una sfida per il governo della Mauritania dal 2005.

 

Tipi di cristianesimo colpiti:

Delle quattro categorie di cristianesimo in Mauritania ce ne sono due che subiscono persecuzioni: Le comunità di cristiani stranieri o migranti e le comunità di convertiti al cristianesimo di origine musulmana (MBB).

 

Sfere di vita e violenza:

  • La pressione media sui cristiani in Mauritania è a un livello molto alto. 
  • La pressione in tutte le sfere di vita è a livello alto o molto alto ed è più forte nelle sfere di vita pubblica, comunitaria e privata. Questo è tipico di una situazione in cui la paranoia dittatoriale e l'antagonismo etnico aumentano l'effetto della fonte di persecuzione principale, l'oppressione islamica. 
  • La pressione derivante dall'oppressione islamica è comunque presente soprattutto nelle sfere di vita privata, della famiglia e della comunità, essendo esercitata dall'ambiente sociale e colpendo in particolare gli MBB.
  • Il punteggio per la violenza è molto basso. Uno dei pochissimi episodi di violenza segnalato è stata l'espulsione forzata dal paese di un credente a causa di molestie da parte di membri della sua famiglia.
  • La situazione complessiva della persecuzione in Mauritania è così accesa, che la maggior parte degli MBB è costretta a mantenere segreta la propria fede.

 

Prospettive future:

La turbolenza e l'instabilità politica che ha caratterizzato il passato e il presente del paese, non fanno ben sperare per il futuro. L'assenza di istituzioni forti e di una cultura democratica che rispetti i diritti dei cittadini indica che le probabilità che la situazione migliori per i cristiani sono molto scarse.

 

 

Scarica il Country Profile completo (in inglese)