Porte Aperte lancia una Campagna di Preghiera a lungo termine (pluriennale) per la Chiesa in Medio Oriente. I danni della guerra in Siria, Iraq e nei paesi confinanti che compongono il fragile quadro mediorientale richiederanno decenni per essere rimediati. Gli estremisti islamici puntano ad abbattere la Chiesa, ma molti coraggiosi cristiani sono determinati a restare e a servire le loro comunità. Gridano a noi, che siamo la loro famiglia globale, chiedendoci sostegno.

Abbiamo bisogno di copertura in preghiera ogni giorno!“, afferma un pastore, parlando in nome delle tante famiglie di sfollati in Iraq. Tanto sfollati e profughi quanto chi ritorna in zone riconquistate all’ISIS, hanno bisogno di questa copertura.

PREGATE PER:

  • i cristiani rimasti in Siria ed Iraq
  • i bambini (e gli adulti) traumatizzati dalla guerra
  • gli sfollati (all’interno dei paesi) e i rifugiati (nei paesi circostanti)
  • i nostri collaboratori sul campo e i progetti di distribuzione e aiuto
  • i terroristi, perché conoscano Cristo
  • il rafforzamento della Chiesa esistente e saggezza per i leader
  • la nascente Chiesa di ex-musulmani