Pacchi viveri per l’emergenza in Medio Oriente

40.00

Descrizione

Scegli di sostenere i nostri Centri di speranza, sono i punti nevralgici da cui partono i nostri aiuti maggiori in Medio Oriente: ricevono sfollati, distribuiscono alimenti, coperte, vestiti, aiuti di prima necessità e supportano in preghiera. Il pastore Abdalla, che molti di voi hanno conosciuto al nostro convegno di quest’anno, ha trasformato la sua chiesa in un Centro di speranza.
I nostri partner locali erano presenti in Medio Oriente prima e durante la lunga stagione di tumulti e guerre, portando speranza dove non sembrava essercene.

ORA i recenti sviluppi fanno ripiombare la popolazione nell’oscurità e nella disperazione. Porte Aperte tramite i partner locali, i Centri di speranza, è al fianco dei cristiani in prima linea, distribuendo gli aiuti necessari.

Dona 40 euro per pacchi viveri e beni di prima necessità, sufficienti a una famiglia per sopravvivere un mese.
Il vostro dono sarà utilizzato prioritariamente nella risposta immediata e nel sostegno a lungo termine per i cristiani colpiti. Eventuali fondi in eccesso saranno utilizzati in altre situazioni di bisogno cristico in Siria e nella regione.