Calendario di preghiera Agosto 2018 – Settembre 2018

 

“Non cessate mai di pregare”
(1 Tessalonicesi 5:17)

 

Niger
25-26 luglio – In Niger i cristiani affrontano molte sfide, incluse crescenti pressioni a convertirsi all’islam. Ringraziamo Dio per il coraggio della chiesa nell’affrontare le provocazioni e preghiamo che il Signore continui a donare ai fratelli la determinazione a perseverare nella fede.
27-28 luglio – Preghiamo che Dio sostenga i nostri progetti di alfabetizzazione che aiutano i fratelli a migliorare le loro condizioni economiche e a resistere alle lusinghe dell’islam.

Uzbekistan
29-30 luglio – C’è molta persecuzione nella provincia settentrionale del Karakalpakstan. Diversi pastori sono stati detenuti in attesa di processo. In passato venivano multati, ma ora sono tornati in stato di detenzione. Preghiamo per questi pastori e le loro famiglie.
31 luglio – Una sorella teme per suo marito pastore, ha paura che sia prossimo il suo arresto. Hanno due bambini piccoli. Preghiamo che Dio doni coraggio agli uomini e alle donne che affrontano queste situazioni.

India
1-2 agosto – Preghiamo per i cristiani in India perché la persecuzione sta aumentando in tutto il paese. I cristiani sono perseguitati duramente, alcuni di loro vengono addirittura uccisi.
3-4 agosto – Le autorità di polizia sostengono e peggiorano le violazioni contro i cristiani. Di recente hanno visitato e raccolto i dati di molte chiese nel sud dell’India. I dettagli sono stati consegnati a Hindù Munnani (un gruppo estremista indù) che ora sta minacciando le chiese indipendenti.
5-6 agosto – Preghiamo per la situazione politica dello stato dell’Uttar Pradesh, poiché il governo sta cercando di varare una legge anti-conversione in questo stato indiano.

Egitto
7-8 agosto – Nella stagione estiva, le chiese egiziane organizzano molte attività, campi per giovani e bambini e ritiri di famiglie in tutto l’Egitto. Preghiamo per la sicurezza di queste iniziative e per quella di tutti i cristiani coinvolti in questa stagione impegnativa.

Kazakistan
9-10 agosto – In questo paese è iniziato il processo di cambiamento delle leggi religiose (42 modifiche). La maggior parte dei cambiamenti non è favorevole ai cristiani. Uno di questi articoli prevede che ai minori non sia permesso andare in chiesa senza i loro genitori. Preghiamo che, nonostante tutto, la Chiesa possa rimanere salda.

Uzbekistan
11-12 agosto – Vi sono casi di dure persecuzioni nella provincia settentrionale del Karakalpakstan. Diversi pastori sono stati incarcerati in attesa di processo. In passato venivano comminate multe, ora li arrestano. Preghiamo per questi pastori e per le loro famiglie.

Turkmenistan
13-14 agosto – Preghiamo per l’unità della Chiesa. Purtroppo a volte le relazioni fra le varie chiese non sono ottimali.

Algeria
15-16 agosto – C’è molta pressione sulla Chiesa in Algeria; ad alcune di loro è stato ordinato di chiudere e sono stati anche intentati procedimenti giudiziari contro i credenti. Chiediamo a Dio saggezza e forza per i leader e che i credenti rimangano saldi in Cristo.
17-18 agosto – Preghiamo che la Chiesa algerina, nonostante queste forti pressioni, continui a crescere dimostrando che le porte dell’ades non possono fermarla.

Camerun
19-20 agosto – Nonostante Abdul sia convertito dal 2000, la sua famiglia non ha ancora smesso di cercare di riportarlo all’Islam. Abdul affronta costanti insulti ed esclusioni dalla famiglia. Sua moglie lo ha lasciato e spesso lo calunnia davanti ai loro sette figli e alla comunità. Nonostante queste sfide, Abdul continua a discepolare una manciata di ex-musulmani. Preghiamo per questi fratelli coraggiosi.
21-22 agosto – Preghiamo che il Signore incoraggi, equipaggi e protegga Abdul e i suoi fedeli fratelli per costruire il Suo regno attraverso di loro e che un giorno ci sia una Chiesa Kotoko vivace e forte, in grado di adorare Dio liberamente.
23-24 agosto – I militanti di Boko Haram, che imperversano nel nord della Nigeria e nei paesi limitrofi, hanno recentemente ucciso sei cristiani in un attacco a Gitawa, nell’estremo nord del Camerun. Anche una chiesa locale è stata bruciata. Preghiamo per tutti coloro che hanno subito perdite negli attacchi.

Yemen
25-26 agosto – Nello Yemen, Dio sta chiamando la gente a seguirlo. Preghiamo che i frutti dello Spirito siano visibili nella vita dei credenti dello Yemen e siano una testimonianza efficace per coloro che non conoscono ancora Gesù.
27-28 agosto – Preghiamo per il nostro fratello Emir* che ha pregato per i malati e ha diffuso la Parola di Dio. Possa il Signore guarire coloro per cui prega, non solo i loro corpi ma anche i traumi emotivi subiti durante la guerra. Chiediamo per Emir saggezza per i prossimi passi di discepolato dei nuovi credenti.
29-30 agosto – Preghiamo che la paura non impedisca ai credenti dello Yemen di recarsi in aree che potrebbero sembrare impossibili da raggiungere. Preghiamo che abbiano la consapevolezza che il nostro Dio onnipotente va davanti a loro e prepara la strada.

Nord Africa
31 agosto – Molti italiani hanno l’opportunità di andare in vacanza nel Nord Africa. Preghiamo che Dio possa usarli per offrire ai musulmani una testimonianza sincera dell’amore del nostro Signore per loro.

Iraq
1-2 settembre – Agli iracheni viene chiesto di tornare alle loro “case” in Iraq, ma molte di esse sono state bombardate. Anche per coloro che possono tornare in una casa poco danneggiata, il dolore e l’incertezza sono ancora reali. Preghiamo Dio aiuti i nostri fratelli iracheni.
3-4 settembre – Preghiamo per quella pace che solo Gesù può dare ai cuori di queste persone che hanno già sofferto tanto dolore.
5-6 settembre – Preghiamo per tutte le famiglie irachene che sono state turbate negli ultimi decenni da spostamenti forzati da un luogo all’altro. La maggior parte dei cristiani iracheni ha dovuto trasferirsi controvoglia almeno una volta durante gli ultimi anni, alcuni persino tre o quattro volte.

Asia centrale
7-8 settembre – Preghiamo per la giovane generazione cristiana, affinché cresca spiritualmente e nella consapevolezza della propria identità in Cristo.
9-10 settembre – Ringraziamo Dio per i campi educativi organizzati da Porte Aperte che sono molto utili nella formazione spirituale dei giovani.
11-12 settembre – Preghiamo per le molte sorelle coraggiose in Asia centrale che subiscono persecuzioni dalle loro famiglie e dalla comunità. Nonostante la sofferenza, Dio le sta usando per costruire il suo regno.

Siria
13-14 settembre – Sette anni fa iniziò una guerra alla quale il mondo non fa quasi più caso. Purtroppo la pace non è all’ordine del giorno e la guerra infuria. Preghiamo per la chiesa che continui a vivere il messaggio di redenzione e riconciliazione.
15-16 settembre – Preghiamo che i siriani, ormai stremati da questa lunga guerra, comprendano quanto hanno bisogno di un Salvatore.
17-18 settembre – In alcune aree della Siria, c’è maggiore stabilità. Preghiamo che le persone siano in grado di riparare o rinnovare le loro case per vivere la ricostruzione in un momento in cui purtroppo la distruzione è in primo piano.

Libano
19-20 settembre – Preghiamo per i leader del Libano che siano in grado di affrontare e gestire le sfide del paese e la ricaduta della guerra in Siria. È una nazione pacifica, anche se c’è tensione nel paese.
21-22 settembre – Continuiamo a pregare per le decine di migliaia di rifugiati in questo paese. Preghiamo che siano trattati con umanità mentre continuano a vivere come rifugiati.
23-24 settembre – Preghiamo per coloro che producono programmi radiofonici e televisivi cristiani. Questi programmi sono seguiti in molti paesi del Medio Oriente.

Niger
25-26 settembre – Nel Niger ci sono circa 65.000 cristiani che vivono soprattutto nel sud e affrontano varie sfide tra cui la crescente pressione per convertirsi all’Islam e l’emarginazione economica. I nostri corsi per prepararli alla persecuzione sono fondamentali per questi fratelli. Preghiamo che il Signore li mantenga saldi in Cristo.
27-28 settembre – I nostri collaboratori hanno costatato anche l’importanza dei programmi di alfabetizzazione. Ringraziamo Dio perché li aiutano a migliorare le loro prospettive economiche.
29-30 settembre – Lodiamo Dio per l’intraprendenza e la fedeltà della Chiesa nella condivisione del Vangelo nonostante la povertà e le altre sfide. Preghiamo che il Signore provveda alle loro necessità.