Calendario di preghiera Ottobre 2019 – Novembre 2019

“Benedici, anima mia, il Signore; e tutto quello ch’è in me, benedica il suo santo nome” 

(Salmo 103:1)

 

SRI LANKA
24-25 settembre – Pregate per un viaggio di preghiera che un gruppo di credenti farà in ottobre in Sri Lanka. Pregate che possa essere un momento di benedizione per il Paese, per il popolo e per il governo.

MALDIVE
26-27 settembre – Ci sono diversi cristiani stranieri che lavorano nelle Maldive ma hanno difficoltà a riunirsi regolarmente poiché le attività non islamiche sono considerate illegali. Pregate affinché questi credenti trovino il modo di adorare Dio e di crescere nella fede, in modo che possano essere testimoni efficaci per i maldiviani.

INDONESIA
28-29 settembre – Pregate per un ritiro di cristiani ex musulmani, diversi nuovi credenti si riuniranno per per studiare la Bibbia e crescere insieme.
30 settembre – Porte Aperte organizza seminari sul matrimonio per coppie cristiane in diverse località dell’Indonesia. Pregate che abbiano un buon impatto e che i partecipanti abbiano obiettivi rinnovati, un legame più forte e che siano buoni modelli cristiani per i loro figli.

CINA
1-2 ottobre – Prega per i bambini e gli adolescenti cinesi che non possono entrare nelle chiese o partecipare ad attività religiose. Il governo cinese sta attivamente perseguendo un’agenda per allontanare le giovani generazioni dal Vangelo permettendo solo a persone di età superiore ai 18 anni di partecipare ad attività cristiane.
3-4 ottobre – In alcune aree l’Ufficio per gli affari religiosi e la polizia visitano le chiese per cercare bambini e adolescenti. Cao*, un pastore cinese, ha condiviso: “I funzionari arrivano senza preavviso almeno una volta ogni due settimane ai nostri incontri, camminano tra le sedie per vedere se ci sono bambini o adolescenti nell’edificio”.
5-6 ottobre – Prega che Dio faccia crescere in tutto il paese giovani leader disposti a raggiungere i giovani cinesi con il Vangelo, nonostante gli avvertimenti da parte del governo.
7-8 ottobre – La nostra missione collabora con le chiese locali per preparare i leader di gruppi giovanili e i genitori a lavorare insieme per guidare la prossima generazione di credenti cinesi. Prega per saggezza e protezione di coloro che sono coinvolti in questo lavoro.
9-10 ottobre – Prega che l’amore per Gesù e per l’evangelizzazione prevalga nei cuori dei giovani credenti cinesi mentre crescono in un contesto politicamente soffocante. Prega che la gioia e la speranza regni nei loro cuori.

ASIA CENTRALE
11-12 ottobre – Lode a Dio per la vita di Anastasia*. Da qualche tempo non è più monitorata dalla polizia e ha più libertà di servire il Signore nel suo Paese.
13-14 ottobre – Prega per la piccola Ludmilla*, giunta recentemente alla fede in Gesù. “Ho iniziato a leggere la Bibbia dei bambini con le immagini, ora amo Gesù. I miei genitori mi picchiavano molto spesso, per questo avevo paura di poter morire in qualsiasi momento. Ora so che Gesù è sempre con me e non devo avere paura di niente!”, ha detto.

KAZAKISTAN
15-16 ottobre – Prega per i membri delle chiese domestiche non registrate in Kazakistan. Diversi cristiani sono stati multati dopo l’irruzione della polizia a un pranzo di compleanno.
17-18 ottobre – Dopo essere stati interrogati per tre ore, alcuni cristiani sono stati multati di 50 IFM (circa un mese di stipendio). Prega per la provvidenza di Dio in questa situazione e per la protezione della Chiesa.

UZBEKISTAN
19-20 ottobre – Prega per la Chiesa in Uzbekistan. Dopo l’elezione del presidente Shavkat Mirziyoyev, nel 2016, c’era la speranza che le restrizioni potessero attenuarsi ma il pastore Oleg* ha detto che il governo osteggia le chiese che tentano di registrarsi legalmente.
21-22 ottobre – Prega per i cristiani uzbeki che sono perseguitati a causa della loro fede. Prega per i pastori come Oleg*, che guida una chiesa segreta di credenti di origine prevalentemente musulmana.

LAOS
23-24 ottobre – Prega per i cristiani maltrattati dalle autorità locali, “Vorremmo che la polizia in Laos facesse bene il suo lavoro e che arrestasse davvero i cattivi! Perché i cristiani, specialmente quelli che si trovano in zone remote, vengono maltrattati?”
25-26 ottobre – Sua* vive in un villaggio sperduto del Laos centrale e ha visitato diverse chiese per incoraggiare e pregare con i credenti locali. Durante le sue visite, i cristiani spesso condividono le lotte che incontrano con le autorità e come i cristiani poveri vengano picchiati o cacciati. Prega per il ministero di Sua.
27-28 ottobre – Prega affinché i credenti di queste zone continuino ad essere sale e luce nelle loro comunità e diventino testimoni viventi per i loro oppressori.
29-30 ottobre – Prega per la crescita spirituale della chiesa in Laos. I falsi insegnamenti sono una delle più grandi lotte dei credenti laotiani. Molti credenti, specialmente quelli più giovani nella fede, faticano a discernere le verità bibliche.
31 ottobre – 1 novembre – Prega che i leader delle chiese del Laos si battano per ciò che è giusto e intenzionalmente discepolino i nuovi credenti in modo biblico.
2-3 novembre – Prega che i credenti laotiani rafforzino il loro rapporto con il Signore e discernano le sue vie continuando la loro crescita spirituale.
4-5 novembre – Un gruppo di credenti di un villaggio del nord del Laos affronta da diversi anni la persecuzione della comunità. Le carte d’identità sono state confiscate dal capo villaggio e le autorità locali vegliano sulle loro case informando la polizia ogni volta che qualcuno fa loro visita. Prega per la loro sicurezza.

COREA DEL NORD
6-7 novembre – Prega per i credenti nascosti nordcoreani. Per loro la vita è “umanamente impossibile”. Prega per le decine di migliaia di cristiani che stanno rischiando tutto per seguire Gesù.
8-9 novembre – Prega per le donne nordcoreane, trafficate verso la Cina. Prega per il lavoro che viene svolto con queste donne.
10-11 novembre – Prega per le donne che si prendono cura delle rifugiate nordcoreane, offrendo la speranza in Gesù e formando chi si converte affinché possa assumere ruoli di guida nella chiesa segreta nordcoreana.
12-13 novembre – Prega per la protezione della rete di aiuto e delle donne con cui essa entra in contatto. Se scoperte, queste donne saranno deportate in Corea del Nord e punite come disertrici.
14-15 novembre – Prega per la saggezza di coloro che gestiscono i gruppi di donne, affinché sappiano come prendersi cura di loro e mostrare l’amore di Gesù. Prega anche che Dio susciti futuri leader per questo importante ministero.
16-17 novembre – Kyung-so* è un cristiano giunto alla fede in Corea del Nord. Dopo che la sua fede è stata scoperta è fuggito dal Paese e ora vive in Corea del Sud. Prega per lui e per i cristiani che sono ancora in Corea del Nord.

VIETNAM
18-19 novembre – Molti progetti di Porte Aperte/Open Doors in Vietnam vengono condotti in villaggi remoti, spesso difficili e pericolosi da raggiungere. Prega che il Signore continui a dare ai credenti la possibilità di imparare la Sua Parola in luoghi sicuri sia per i partecipanti che per i formatori.
20-21 novembre – Prega per la crescita spirituale dei credenti nei villaggi rurali, affinché possano essere forti e maturare nella fede nonostante le prove e le circostanze.
22-23 novembre – Prega che il Signore continui a proteggere gli insegnanti dei corsi di formazione quando percorrono grandi distanze per insegnare e che possano godere di una buona comunione con gli altri credenti.
24-25 novembre – Il governo vietnamita richiede che le chiese si accorpino tra loro (ad esempio nei villaggi che contano tre chiese), per un controllo più facile. Prega che i cristiani vietnamiti siano pronti alle restrizioni che aumentano da parte del governo e per una buona comunione fraterna.
26-27 novembre – Molti credenti delle zone rurali del Vietnam sono analfabeti e hanno un accesso molto limitato all’istruzione. Porte Aperte/Open Doors fornisce corsi di formazione per le guide di queste chiese, prega che questi corsi portino cambiamenti sostanziali e aiutino la chiesa a crescere in Cristo.

NEPAL
28-29 novembre – Prega per Karan*, cristiano nepalese accusato e interrogato ingiustamente. Karan è stato accusato di aver ucciso una mucca, mentre in realtà stava aiutando altre due persone a rimuoverne la carcassa dalla riva del fiume. Uccidere una mucca è visto come un’offesa in Nepal.
30 novembre – Prega per Samit*, perseguitato dalla sua stessa famiglia. Samit è minacciato di essere boicottato finanziariamente a meno che non rinunci alla sua fede cristiana. Prega per saggezza e coraggio.

*pseudonimi