Periodo preso in esame:

1 novembre 2018
31 ottobre 2019

Posizione nella WWL:

WWL 2020
Punti: 72 / Posizione: 21
WWL 2019
Punti: 70 / Posizione: 20
WWL 2018
Punti: 69 / Posizione: 18

Dati Generali

Leader: Presidente Nguyễn Phú Trọng
Popolazione: 97.429.000
Cristiani: 8.737.000
Religione Principale: Buddismo
Governo: Stato comunista

Fonti di persecuzione (elencate in ordine di intensità):

  • Oppressione comunista e post-comunista.
  • Antagonismo etnico.
  • Paranoia dittatoriale.

Perché i cristiani sono perseguitati in Vietnam?

Una legge radicale del 2018 relativa agli affari religiosi che, sulla carta, sembrava portasse un possibile miglioramento, sostanzialmente non ha cambiato nulla, anzi, ha aggiunto ulteriori fonti di incertezza. Inoltre, norme più severe sulla comunicazione online hanno ristretto e limitato ancora di più la libertà di espressione dei cristiani.
Le comunità storiche, come quella cattolico-romana, godono di una certa libertà, a meno che non diventino politicamente attive, cosa che può condurre i propri membri in prigione. Talvolta il governo confisca proprietà della Chiesa cattolica per utilizzarle come ospedali o scuole.
Sia le comunità protestanti non tradizionali che i convertiti al cristianesimo da religioni indigene come i Hmong, vengono fortemente perseguitati, in particolare nelle aree remote del Vietnam centrale e settentrionale.

Per quale motivo il Vietnam ha cambiato posizione, all’interno della WWList?

Nella WWL del 2020 il punteggio del Vietnam è salito di 2 punti, sia per quanto riguarda la violenza che in quasi tutte le sfere di vita, ma ha perso un posto in classifica perché il punteggio dell’Algeria è aumentato ancora di più e le ha fatto scavalcare il Vietnam nella graduatoria

Com’è la vita per i cristiani in Vietnam?

I credenti delle minoranze etniche devono affrontare enormi persecuzioni che includono vessazioni, attacchi violenti ed esclusione sociale. Gli abitanti dei villaggi cospirano con le autorità comuniste locali per colpire i credenti, cacciarli a calci dai loro villaggi e scagliare pietre contro i loro locali di culto durante le riunioni. I parenti non cristiani tagliano ogni tipo di legame e negano loro le eredità. Le autorità governative locali e nazionali perseguitano le minoranze cristiane attraverso l’applicazione delle leggi, il che ha portato attivisti politici e blogger cristiani a essere arrestati e condannati.

Citazioni

Il nome citato è uno pseudonimo

Choj, un credente Hmong:
“Dopo che ho pregato per accettare Gesù come mio Signore e Salvatore, sapevo che sarei stato perseguitato nel mio villaggio. Ho deciso di seguire Cristo ovunque e comunque. Quattro giorni dopo la mia decisione, ho dovuto dire alla mia famiglia in che modo mia figlia fosse stata guarita. Ho detto loro che era stato Gesù a guarirla dopo che un pastore aveva pregato per lei. I miei fratelli erano molto felici per noi e volevano costruire un altare per me, per adorare i nostri avi. Ma io ho rifiutato. Allora, hanno deciso di cacciarmi dal villaggio. Anche la polizia e le autorità locali mi hanno detto di tornare ad adorare gli avi. Ho replicato che avevo già accettato Gesù Cristo e che non sarei tornato indietro. C’era qualcosa di inspiegabile nel mio cuore che mi diceva: “Non tornare indietro, segui Cristo e basta”. Non era coraggio. Quando ho visto come Dio ha guarito mia figlia, ho capito che Lui è Colui che guarisce. Non ho più motivo di fare sacrifici agli idoli. Non ho niente da chiedere loro. Io so che Dio è buono”.

Porte Aperte, come aiuta i cristiani in Vietnam?

Poiché la maggior parte dei cristiani in Vietnam appartiene a minoranze etniche delle aree settentrionali e centrali, è in quelle zone che focalizziamo il nostro lavoro. Essi affrontano pesanti pressioni dalle autorità locali e nazionali. E’ fondamentale formare ed equipaggiare i cristiani per aiutarli a maturare nella fede ed essere capaci di resistere alla persecuzione. Porte Aperte rafforza i cristiani locali attraverso:

  • Formazione biblica per rispondere al continuo bisogno di collaboratori preparati dato il crescente numero di chiese.
  • Equipaggiamento e formazione di credenti cristiani, con un’enfasi particolare sulle famiglie per andare incontro ai bisogni di bambini, giovani e donne.
  • Dotazione di Bibbie (Bibbie per bambini e per le comunità tribali) e libri cristiani per aiutare i cristiani a capire la Parola di Dio nella loro propria lingua.
  • Assistenza per lo sviluppo socio-economico attraverso l’alfabetizzazione.
  • Assistenza nel sostegno e soccorso immediato.

Come pregare per la nazione

Pregate per un discepolato appropriato delle minoranze etniche che arrivano alla fede nelle aree rurali.
Pregate per i membri delle famiglie che mettono sotto pressione i loro parenti affinché tornino alla fede e ai riti tradizionali. Prega che possano conoscere Cristo attraverso i loro parenti cristiani.
Poiché la minoranza cristiana è in crescita, il governo sta lavorando intensamente per monitorare le chiese e frenare l’incremento del cristianesimo; ha quindi istituito severe sanzioni contro i cristiani critici del regime. Pregate per l’allentamento delle restrizioni e l’incremento della libertà.

UNA PREGHIERA PER IL VIETNAM

Signore Gesù, grazie per la fede dei nostri fratelli e sorelle in Vietnam. Rafforza la fede dei nuovi convertiti, in particolare di coloro che provengono dalle minoranze etniche come i Hmong. Tocca il cuori dei governanti attraverso il tuo Spirito Santo, affinché allentino le restrizioni sulle minoranze cristiane e proteggi i collaboratori di Porte Aperte mentre distribuiscono le Bibbie ai credenti.