Oggi esce la World Watch List 2019, il rapporto annuale di Porte Aperte sulla libertà religiosa dei cristiani nel mondo, che elenca i primi 50 paesi dove più si perseguitano i cristiani.

I dati raccolti nel periodo preso in esame (1 novembre 2017 – 31 ottobre 2018) mostrano una crescente persecuzione anti-cristiana
, così come cresce il numero di paesi dove essa si verifica. Oggi salgono adoltre 245 MILIONI i cristiani perseguitati, sostanzialmente 1 cristiano ogni 9 subisce un livello alto di persecuzione a causa della propria fede.

Sui 150 paesi monitorati dalla nostra ricerca, 73 hanno mostrato un livello di persecuzione definibile alta, molto alta o estrema (punteggio superiore a 41), contro i 58 dello scorso anno. Il numero di cristiani uccisi per ragioni legate alla fede sale da 3.066 del 2017 a 4.305 del 2018, mentre sono 11 le nazioni che rivelano una persecuzione definibile estrema.

I cristiani arrestati, condannati e detenuti senza processo
 sono 3.150, poco meno del doppio del 2017. Ricordiamo che questi sono dati di partenza verificati, dunque il sommerso, sia nell’ambito degli assassini che degli incarceramenti, potrebbe aumentarli di molto. Sono invece 1.847 le chiese (ed edifici cristiani direttamente collegati ad esse) attaccati nello stesso periodo.

Dietro i numeri della World Watch List vi è una moltitudine di storie di cristiani perseguitati e informazioni sui 50 paesi presenti nella lista. Leggi di più e scarica la mappa WWList 2019 QUI.