Periodo preso in esame:

1 novembre 2018
31 ottobre 2019

Posizione nella WWL:

WWL 2020
Punti: 85 / Posizione: 8
WWL 2019
Punti: 86 / Posizione: 8
WWL 2018
Punti: 85 / Posizione: 9

Dati Generali

Leader: Primo Ministro Maeen Abd al-Malik Saeed
Popolazione: 29.580.000
Cristiani: Qualche migliaio
Religione Principale: Islam
Governo: Repubblica islamica

Fonti di persecuzione (elencate in ordine di intensità):

  • Oppressione islamica.
  • Antagonismo etnico.
  • Paranoia dittatoriale.

Perché i cristiani vengono perseguitati in Yemen?

Lo Yemen è una nazione fortemente islamica e tutti gli yemeniti sono considerati musulmani. Lasciare la religione islamica è proibito; i musulmani che decidono di seguire Gesù rischiano la condanna a morte. I punteggi così alti nella sfera nazionale ed in quella religiosa sono tipici di un paese in cui l’oppressione islamica è la prima fonte di persecuzione e dove la maggior parte dei cristiani proviene da un contesto musulmano. Non c’è posto né per attività di chiesa né per l’adorazione privata.
La guerra ha permesso a gruppi islamici radicali di espandere le loro operazioni fra cui il sequestro e l’uccisione dei cristiani.

Per quale motivo lo Yemen ha cambiato posizione all’interno della WWL?

Il paese non ha registrato alcun cambiamento.

Com’è la vita per i cristiani in Yemen?

I credenti locali devono mantenere la loro fede totalmente segreta. Abbandonare l’islam è visto come un’enorme vergogna da parte della famiglia, per cui, se vengono scoperti da un parente o da qualcuno della comunità in cui vivono, corrono il rischio di subire violenze fisiche o venire uccisi per il disonore causato.
Poiché la guerra in Yemen continua, i cristiani vengono discriminati durante la distribuzione di aiuti umanitari Le organizzazioni islamiche e le moschee locali incaricate di distribuirli, discriminano coloro che coloro che non sono considerati musulmani devoti.

Porte Aperte come aiuta I cristiani in Yemen?

Porte Aperte sostiene il corpo di Cristo nella Penisola Arabica attraverso la preghiera, la distribuzione della Scrittura e la formazione di credenti e pastori.

Come pregare per la nazione?

Unitevi a questa preghiera di un credente yemenita:

“Signore, nostro Dio, aiutaci a discernere i Tuoi tempi. Riconosciamo la Tua sovranità e comprendiamo il privilegio di essere Tuoi figli. Sappiamo di essere su questa terra per onorarTi ed essere testimoni del Tuo Amore e del Tuo perdono. Dacci il coraggio e la determinazione di continuare a perseverare nel Tuo nome e aggrapparci alle Tue promesse. Benedici i nostri bambini ed aiutaci a essere un esempio per loro. Nel nome di Gesù, preghiamo! Amen”

Fratello Andrea, fondatore di Porte Aperte, afferma:
“Le nostre preghiere possono andare dove noi non possiamo… Non ci sono confini, né muri di prigione, né porte che ci vengono chiuse quando preghiamo”.