Partecipa ai nostri convegni, ti accompagneremo in un viaggio nel mondo della persecuzione dei cristiani.

 

Anche quest’anno il convegno nazionale è passato. Più di 400 persone hanno preso parte all’evento, per essere aggiornati sulla situazione dei cristiani perseguitati e poter combattere con consapevolezza e preghiera al loro fianco. Forza e una scossa nel cammino di fede sono stati protagonisti del weekend, accompagnati dalla spinta ad avvicinarsi di più al senso ultimo della vita. Attraverso una totale immersione negli insegnamenti e nelle testimonianze della Chiesa perseguitata abbiamo visto più da vicino la bellezza della croce e il rischio dell’amore. Il pubblico del Palacongressi di Bellaria ha visto susseguirsi diversi speaker, italiani e stranieri. Gli ospiti speciali di quest’anno sono stati: Suresh, dall’India, perseguitato che aiuta i perseguitati, ci ha sfidato mostrandoci come dietro il terrificante aumento dell’intolleranza anti-cristiana in India si celi un potente risveglio della Chiesa indiana. Abdalla, da Aleppo (Siria), pastore attivo in uno dei Centri di Speranza promossi da Porte Aperte, ci ha raccontato cosa abbia comportato servire la Chiesa mostrando l’amore di Cristo quando il mondo attorno a lui cadeva sotto i colmi dell’odio e dell’ISIS. Alla guida dei momenti musicali è stato il gruppo cristiano EMAN, autore degli album Gesù vive e Pietra angolare, con motivi che si cantano in moltissime chiese come Tu sei la forza. Per l’occasione è stato presentato il loro ultimo videoclip Rifugio, basato su una canzone nata proprio a seguito dell’incontro con un cristiano perseguitato siriano. Insomma, un weekend ricco di contenuti e momenti importanti. Noi continueremo anche l’anno prossimo e contiamo tu possa unirti a noi!

ALCUNI MOMENTI DEL CONVEGNO 2019

Domenica 5 maggio: predicazione Pastore Abdalla

Scarica il PDF dei pensieri conclusivi del convegno