Marocco
Leader
Re Mohammed VI
Popolazione
36.635.000
Cristiani
32.200
Religione principale
Islam
Governo
Monarchia parlamentare costituzionale

Livello di persecuzione

Violenza
4.1
Vita di chiesa
14.1
Vita civile
11.7
Vita sociale
10.8
Vita famiglia
13.3
Vita privata
12.4

Marocco

Le chiese espatriate sono monitorate per avere la certezza che non siano frequentate dai marocchini. È illegale condividere l’Evangelo con i musulmani e le persone espatriate accusate di ciò sono state espulse.

Fonti di persecuzione (elencate in ordine di intensità):

  • Oppressione islamica.
  • Paranoia dittatoriale.

Perché i cristiani sono perseguitati in Marocco?

La legge marocchina criminalizza l’azione di “scuotere la fede di un musulmano”. Questo mette a rischio di arresto molti cristiani che parlano ad altri della loro fede. Anche gli avvocati che tutelano i diritti dei cristiani sono diventati il bersaglio di violenti attacchi da parte di militanti islamici. La legge punisce il proselitismo, ma i convertiti al cristianesimo possono essere puniti anche in altri modi, come ad esempio la perdita del diritto di eredità e la custodia dei figli.

Per quale motivo il Marocco ha cambiato posizione, all’interno della WWL?

Il punteggio del Marocco è salito di tre punti, mentre la nazione è salita di nove posizioni nella classifica, principalmente a causa di un numero maggiore di incidenti violenti segnalati.

Com’è la vita per i cristiani in Marocco?

Le chiese espatriate sono monitorate per avere la certezza che non siano frequentate dai marocchini. È illegale condividere l’Evangelo con i musulmani e le persone espatriate accusate di ciò sono state espulse.

I cristiani marocchini s’incontrano nelle comunità familiari perché non possono ottenere il permesso e il riconoscimento ufficiale per incontrarsi pubblicamente. i cristiani convertiti dall’islam affrontano pressioni da parte delle loro famiglie e delle loro comunità, soprattutto nelle aree rurali e, pertanto, devono tenere segreta la loro fede.

Porte Aperte, come aiuta i cristiani in Marocco?

In collaborazione con i partner e le chiese locali, Porte Aperte sostiene la chiesa in Nord Africa tramite le seguenti attività:

  • educazione.
  • ministero follow-up attraverso i mezzi di comunicazione.
  • tutela legale.
  • distribuzione di libri.
  • Porte Aperte si occupa anche del supporto in preghiera dei credenti in situazioni difficili.

Come pregare per la nazione

Per la protezione dei cristiani in Marocco – sia le chiese ufficiali degli stranieri che le comunità familiari autoctone sono sotto sorveglianza.
Per saggezza e coraggio per i credenti che condividono il Vangelo con gli altri.
Lodate Dio perché internet rende più facile per i nuovi credenti entrare in contatto con gli altri – pregate per sicure opportunità di incontro con gli altri per i credenti isolati.

GALLERY

01
02
03
04
05
06

NEWS Marocco