Turchia: Un messaggio firmato… Gesù

Un’aggressione vandalica contro una chiesa in Turchia viene trasformata in un’occasione per diffondere il messaggio di amore e perdono di Gesù

Turchia: Un messaggio firmato… Gesù

Un’aggressione vandalica contro una chiesa in Turchia viene trasformata in un’occasione per diffondere il messaggio di amore e perdono di Gesù

I cristiani in una chiesa vandalizzata a Malatya (Turchia) hanno scelto di rispondere a questa forma di persecuzione mostrando pubblicamente una parola di Gesù Cristo stesso.

Lungo il viale Ismet Pasa, nel centro della città di Malatya (380.000 abitanti), i passanti sono attoniti. Non è il vetro rotto della finestra della piccola chiesa turca ad attrarre la loro attenzione, ma il messaggio esposto sulla porzione di vetro rimasta: “Benedite quelli che vi maledicono, pregate per coloro che vi maltrattano“, firmato: “Gesù Cristo“.

Un’opportunità da cogliere

Dopo aver esaminato il danno causato da un mattone lanciato contro la finestra il 24 novembre poco prima di mezzanotte, i responsabili di questa chiesa di 40 membri hanno deciso di rendere questo messaggio chiaramente visibile. “È un’opportunità per la nostra chiesa di dimostrare la sua fede, rispondendo con amore e perdono. È così che abbiamo messo in pratica le parole di Gesù“, dice il pastore. Grazie alle telecamere di sorveglianza, l’aggressore è stato arrestato il giorno successivo dalla polizia.
Il 18 aprile 2007, Malatya fu teatro della brutale tortura e uccisione di 3 cristiani in una libreria evangelica. Dopo 10 anni di processo, i cinque assassini sono stati condannati a settembre del 2016 a 39 anni di carcere.

Seguire Gesù: un privilegio

La chiesa di Malatya è una delle piccole comunità cristiane sparse in Turchia. Molte città non hanno né chiesa né cristiani. Oggi ci sono quasi 187.000 cristiani turchi e molti vivono la loro fede pagando il prezzo del rifiuto da parte della loro famiglia.
Poiché il nostro obiettivo è raggiungere apertamente i musulmani turchi con l’amore di Cristo, siamo sotto pressione, calunniati, minacciati e persino maltrattati. Tuttavia, tutti si impegnano a seguire Gesù. È un privilegio. Centinaia di musulmani si sono convertiti a Cristo. Molti di loro servono il Signore in tutta la Turchia“, afferma il pastore Kinran.

Turchia
Leader
Presidente Recep Tayyip Erdogan
Popolazione
84.515.000
Cristiani
170.000
Religione principale
Islam
Governo
Repubblica presidenziale

Livello di persecuzione

Violenza
4.6
Vita di chiesa
11.6
Vita civile
13.2
Vita sociale
11.4
Vita famiglia
11.5
Vita privata
12.6