Arabia Saudita: segregata dalla propria famiglia per la fede del marito

NELLA FOTO: Una vecchia casa in Arabia Saudita

Arabia Saudita: segregata dalla propria famiglia per la fede del marito

A. è un cristiano ex-musulmano saudita che, dopo aver aiutato la sorella a fuggire dagli abusi della famiglia a motivo della sua conversione al cristianesimo, è stato falsamente accusato dai membri della stessa di aver rubato del denaro, di aver cercato di convertire musulmani al cristianesimo e di aver aiutato la sorella a lasciare il paese contro la volontà del marito.

La prima delle tre udienze previste ha già avuto luogo. Dopo uno scontro nato tra il giudice e l’accusa, la seduta si è conclusa con l’assoluzione dell’imputato.

Secondo quanto riportato da Middle East Concern, inoltre, lo scorso 5 maggio la moglie di A. è stata contattata dalla famiglia con la scusa di una reazione negativa della madre al vaccino anti Covid-19. Una volta giunta a casa, però, non le è stato più permesso di lasciare l’abitazione.

La famiglia preme sul fatto che il marito dovrà presto scontare una pena detentiva e che quindi sia meglio per lei rimanere a casa e divorziare da lui.

Nell’attesa della seconda udienza, prevista per domenica 30 maggio, A. sta cercando il modo di liberare la moglie dalla segregazione forzata.

Come A., i cristiani ex-musulmani sauditi pagano un prezzo elevato a motivo della propria fede. La rigidità della società islamica locale fa sì che un qualsiasi cambiamento del comportamento venga immediatamente notato, innescando forti pressioni da parte del nucleo familiare e del contesto sociale.
Il rischio è quello di subire umiliazioni pubbliche, violenze fisiche, abusi emotivi, false accuse e minacce di morte, oltre che di perdere ogni forma di aiuto e di accesso alla vita comunitaria. È per questo motivo che molti cristiani, per tutelare la propria famiglia, scelgono di vivere segretamente la propria fede.

Arabia Saudita
Leader
Re Salman bin Abdulaziz al-Saud
Popolazione
34.710.000
Cristiani
1.200.000 (stima di Porte Aperte)
Religione principale
Islam
Governo
Monarchia assoluta

Livello di persecuzione

Violenza
2.2
Vita di chiesa
16.6
Vita civile
15.8
Vita sociale
14.4
Vita famiglia
14.1
Vita privata
15.1