Bangladesh: Picchiata dall’ex-cognato perché cristiana

NELLA FOTO: Immagine rappresentativa di una donna del Bangladesh

Bangladesh: Picchiata dall’ex-cognato perché cristiana

In Bangladesh, sono le donne ad essere le più vulnerabili alla persecuzione anticristiana. Considerate deboli, vengono costrette a sottostare agli ordini dei mariti e, se una di queste mostra segni di indipendenza o di autonomia, viene immediatamente ripresa dalla famiglia. Le madri senza un marito, inoltre, non sono ben accette e vengono maltrattate dalla società. Discriminazione, minacce, vergogna pubblica e talvolta abusi fisici sono una diretta conseguenza della scelta di seguire Gesù nel Paese che si trova alla posizione n.29 della World Watch List.

Fatema* – 39 anni – è una donna la cui vita già difficile si è complicata ulteriormente quando l’ex-cognato, scoperta la sua nuova fede, l’ha aggredita colpendola con un bastone. L’intera famiglia, infatti, non accetta la sua scelta di abbandonare l’islam per Cristo.

Era stata la scoperta di un secondo matrimonio, celebrato segretamente tra il marito e un’altra donna, a portare Fatema a prendere con sé i suoi due figli e ad andare a vivere a casa dei genitori, facendo di tutto per provvedere ai loro bisogni.  È in quel frangente che si è convertita. Nonostante la famiglia abbia accettato la sua condizione di madre single, gli abitanti del piccolo e remoto villaggio nel nord del Paese non sono affatto contenti: Fatema è considerata semplicemente una donna fallita.

Il giorno dell’aggressione

Il 26 agosto scorso, mentre Fatema tentava di raggiungere insieme ad altre donne l’insegnante del corso di alfabetizzazione che frequenta e che la nostra missione sostiene, ha sentito un forte colpo alle gambe ed è caduta a terra in preda al dolore. Il fratello del suo ex-marito l’ha colpita con un bastone di bamboo ed è fuggito. Il gruppo che era con lei l’ha accompagnata d’urgenza in ospedale, dove ha ricevuto le cure necessarie. Al momento cammina aiutandosi con le stampelle e deve rimanere a riposo, anche se spera di poter riprendere presto il lavoro per riuscire a prendersi cura dei suoi due figli.

I nostri partner locali sono al momento impegnati per aiutarla con ciò di cui necessita.

*pseudonimo

Bangladesh
Leader
Presidente Abdul Hamid
Popolazione
171.500.000
Cristiani
1.103.000 (secondo stime di OD)
Religione principale
Islam
Governo
Repubblica parlamentare

Livello di persecuzione

Violenza
11.3
Vita di chiesa
10.2
Vita civile
11.3
Vita sociale
12.9
Vita famiglia
10.7
Vita privata
11.8