Eritrea: Due pastori arrestati e un terzo agli arresti domiciliari

NELLA FOTO: Cristiano eritreo arrestato nel 2019 a motivo della sua fede.

Eritrea: Due pastori arrestati e un terzo agli arresti domiciliari

Una serie di nuovi arresti ha colpito i cristiani di Asmara, capitale dell’Eritrea. Due settimane fa, infatti, la polizia ha trattenuto due pastori e posto un terzo agli arresti domiciliari. Si tratta di leader di chiese non ufficialmente riconosciute dal governo.

Prelevati nella notte

Nella settimana tra il 12 e il 19 luglio, il pastore Ghirmay, 75 anni, e il pastore Samuel, 74 anni, sono stati prelevati dalla polizia in piena notte, mentre si trovavano nelle loro abitazioni. Le forze dell’ordine si sono poi recate a casa di un terzo pastore, Georgio, 72 anni, con l’intenzione di arrestarlo. Quest’ultimo era stato rilasciato solo 7 anni fa dopo aver scontato 5 anni di carcere a motivo della sua fede. Viste le condizioni precarie di salute in cui riversava, però, è stato posto agli arresti domiciliari fino a nuovo ordine.

Centinaia i cristiani imprigionati

A marzo di quest’anno, circa 40 cristiani erano già stati arrestati durante una serie di raid della polizia nelle città di Asmara e di Assab.

“Questa ondata di arresti è la prova che non c’è stato alcun cambiamento nella politica repressiva del governo verso la libertà religiosa nel Paese”, ha dichiarato Mohamed Abdelsalam Babiker, esperto di diritti umani per la Somalia e l’Eritrea, nel rapporto annuale presentato alla Commissione per i Diritti Umani delle Nazioni Unite.

È difficile sapere con certezza quanti cristiani siano detenuti a causa della loro fede in Eritrea, in quanto non esistono statistiche ufficiali. Fonti locali, però, stimano che tale numero potrebbe oscillare tra le 600 e le 1200 persone.

Le forze di sicurezza governative eritree controllano le telefonate e le attività della popolazione, conducendo innumerevoli operazioni che prendono di mira i cristiani: sequestrano materiale cristiano e danneggiano le comunità familiari. I cristiani possono essere inoltre arrestati e imprigionati senza processo.

Eritrea
Leader
Presidente Isaias Afwerki
Popolazione
5.432.000
Cristiani
2.552.000
Religione principale
Islam
Governo
Repubblica presidenziale

Livello di persecuzione

Violenza
11.1
Vita di chiesa
15.4
Vita civile
15.9
Vita sociale
15.9
Vita famiglia
14.9
Vita privata
14.6