Yemen: Conversioni segrete e social network

NELLA FOTO: Villaggio di Manakha, situato a ovest dello Yemen

Yemen: Conversioni segrete e social network

Isolati a motivo della guerra civile, dell’Islam radicale e della posizione geografica del Paese, i cristiani yemeniti possono essere classificati come seguaci di Cristo posti ai confini della terra. Eppure, nonostante l’abbandono della religione islamica venga considerato un crimine che merita la morte, qualcosa di straordinario sta accadendo anche lì.

Conosci il Khawlan?

Il Khawlan è una regione semi-desertica situata a nord del Paese, vicino al confine con l’Arabia Saudita, popolata da un gruppo etnico composto da 5 diverse tribù islamiche che fino a non molto tempo fa viveva in totale isolamento, con contatti verso l’esterno quasi inesistenti.

Recentemente, 3 persone di questa regione si sono dichiarate seguaci di Cristo, affermando di aver ricevuto in dono delle Bibbie.

La difficoltà di seguire Gesù

Quanti cristiani ci sono nello Yemen? Difficile stimarlo. Quello che sappiamo è che la maggior parte di loro pratica la propria fede nella più completa segretezza. Con la guerra civile in atto e la presenza di gruppi islamici radicali, i cristiani non sono liberi di incontrarsi apertamente. Per questo molti di loro comunicano attraverso i social network.

Se poi chi si converte a Gesù è una donna, la questione si complica ulteriormente. Nadeen (pseudonimo) è diventata cristiana poco prima dello scoppio della guerra nel 2015. Come donna single le era impossibile allontanarsi da casa e per questo ha dovuto vivere i suoi primi passi nella fede in completo isolamento.

“La mia famiglia controllava rigorosamente tutto quello che facevo”, ha raccontato.

Poi, grazie a Facebook, Nadeen è entrata in contatto con altri cristiani e dopo aver terminato gli studi e aver trovato un lavoro, è riuscita a incontrarsi segretamente con loro.

Al momento non ha ancora raccontato della sua fede alla sua famiglia, questo le permette di continuare a incontrarsi in modo attento e discreto con gli altri cristiani locali.

A causa della guerra civile e della pandemia è ora quasi impossibile introdurre nello Yemen materiale cristiano, l’unico modo che rimane per sentire parlare di Gesù è quindi attraverso le attività online.

World Watch List 2021

Il prossimo 13 gennaio pubblicheremo la nuova World Watch List, il nostro report annuale sulla libertà religiosa dei cristiani nel mondo, fotografato nella mappa/classifica dei primi 50 Paesi dove più si perseguitano i cristiani.

Yemen
Leader
Presidente Abdrabbuh Mansour Hadi
Popolazione
30.245.000
Cristiani
Poche migliaia
Religione principale
Islam
Governo
In transizione

Livello di persecuzione

Violenza
3.9
Vita di chiesa
16.7
Vita civile
16.7
Vita sociale
16.5
Vita famiglia
16.6
Vita privata
16.6